Settore D in silenzio: solidarietà alla Curva Nord, ma le ragioni sono altre

di Franco Canciani
articolo letto 2312 volte
Foto

Ci si è chiesto come mai il Settore D sia rimasto in silenzio all’inizio della gara odierna contro Piacenza; qualcuno aveva ipotizzato che fosse un segno di solidarietà verso i tifosi del calcio, che hanno adottato tale ‘protesta’ contro la società-Udinese.

‘nulla di tutto ciò’, ci ha comunicato Matteo Vicich, una delle anime del tifo A.P.U. – ‘massima solidarietà con i tifosi di Curva Nord ed A.U.C. cui ci lega un’amicizia di lunga data; la nostra protesta era però rivolta alla repressione cui anche noi siamo soggetti: ci hanno impedito di esporre lo striscione che ricordasse i nostri fratelli diffidati, e per reazione abbiamo deciso di rimanere in silenzio nelle prime fasi del match’


Altre notizie
Martedì 19 Marzo
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy