L'U-21 a Udine sfida il Belgio di Walem, le probabili formazioni: panchina per Scuffet, Mandragora perno del centrocampo

di Stefano Pontoni
articolo letto 736 volte
Foto

Amichevole di lusso, quella che andrà in scena domani alla Dacia Arena di Udine tra l’Italia Under 21 e i pari categoria del Belgio. Test importante, per la squadra di Gigi Di Biagio, che affronterà una delle migliori selezioni: la nazionale avversaria infatti ha chiuso un anno da imbattuta battendo nell’ordine Cipro (due volte), Turchia, Olanda, Ungheria (due volte) e Malta. L’ultima parentesi degli Azzurrini invece è stata dolceamara: brutta la sconfitta per 3-0 subita dalla Slovacchia, più incoraggiante il successo sull’Albania per 3-1. I precedenti tra le due squadre sono due e risalgono al 2013: Italia e Belgio erano state sorteggiate nello stesso girone di qualificazione per gli Europei di categoria e nei due confronti vinse sempre la squadra in trasferta (0-1 in Belgio e 1-3 in Italia).

Italia, Di Biagio conferma il tridente

Diversi cambi in vista, rispetto all’ultima formazione impiegata da Di Biagio. Mancherà sicuramente Patrick Cutrone, che era stato convocato con la nazionale maggiore ma che è dovuto tornare a Milano per un infortunio. Al suo posto guiderà il tridente offensivo Bonazzoli, mentre ai suoi fianchi agiranno come l’ultima volta Orsolini e Vido. In porta ci sarà Emil Audero, mentre davanti a lui la linea difensiva composta da Calabria e Adjapong sugli esterni, con Mancini e Romagna al centro. Manca Luperto, rientrato a Napoli per problemi fisici. Il terzetto di centrocampo sarà composto da Locatelli, Mandragora e Murgia; il giocatore biancoceleste rappresenta la novità rispetto alla gara con l’Albania, dove il suo posto era stato preso da Pessina.

Italia (4-3-3): Audero; Calabria, Mancini, Romagna, Adjapong; Locatelli, Mandragora, Murgia; Orsolini, Bonazzoli, Vido. All. Di Biagio.

Belgio a trazione offensiva

Momento delicatissimo, per il calcio belga, in virtù dello scandalo scoppiato oggi che ha coinvolto società, dirigenti, procuratori e calciatori in un giro di partite vendute. Per quanto riguarda la squadra che scenderà in campo domani ad Udine, il commissario tecnico dei belgi Johan Walem non ha voluto dare alcun tipo di indicazione sulla formazione. Per questo, l’ipotesi proposta è un undici che rispecchi quello dell’ultima uscita, a settembre contro l’Ungheria. In quell’occasione la squadra si schierò con un 4-3-3, con Jackers in porta. La difesa era composta da Cools e Norre sugli esterni, Faes e Vanheudsen i centrali. Centrocampo a tre formato da Bastien, Schrijvers ed Heynen, mentre le tre punte erano Mbenza, Dimata e Lukebakio.

Belgio (4-3-3): Jackers; Cools, Vanheudsen, Faes, Norre; Bastien, Schrijvers, Heynen; Lukebakio, Dimata, Mbenza. All. Walem.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy