Il gallo segna, la gallina no. Ma il Var ha fatto il resto

di Paolo Minotti
articolo letto 335 volte
Foto

Ritorna il problema dell'attacco, specialmente ora che anche Lasagna dovrà stare fuori a lungo e al quale facciamo i nostri più sentiti auguri di pronta guarigione, ma quella che doveva essere la partita della gallina Maxi, invece è stata ancora una volta quella del gallo Belotti.

Difficile anche per un allenatore poi capire perchè un giocatore che entra nel secondo tempo contro il Milan e gioca bene, non si ripeta quando parte con la maglia da titolare. Con il Torino non si è visto in campo, solo il Var si è accorto di lui nell'unica bella azione che ci ha portato al gol del vantaggio e poi annullato. Ingiustamente.

Non è un processo a Maxi, le sue caratteristiche le conosciamo, sappiamo che non è un bomber ma in determinate partite deve essere più concreto e cercare di più la porta, altrimenti è meglio continuare con il 3-5-1-1.

Ma non solo l'argentino, se anche Jankto sparisce dal campo, Zampano toppa alla “seconda”, l'assenza di Danilo si fa sentire, forse anche quella di Angella, e il resto della squadra non è in partita come lo è stata nelle precedenti, ecco che l'ostacolo Torino diventa più grande del dovuto.

Dell'era Oddo questa è la prima vera partita deludente, non solo per l'atteggiamento e la poca attenzione, forse anche per la formazione schierata. Ma ci stà. Ricordiamo che quello fatto dal mister fino ad oggi è qualcosa di straordinario e non di ordinario o qualcosa di richiesto, la posizione fin qui raggiunta in classifica è un qualcosa che nessuno si sarebbe immaginato e se Belotti avesse avuto la maglia bianconera, sarebbe uscito vincente anche dallo Stadio Olimpico Grande Torino. Perchè il gallo segna, la gallina no, ma il Var ha fatto il resto.

 

 

 

 

 

 

 


Altre notizie
Lunedì 19 Febbraio
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI