Apu Gsa, Pedone: "Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi"

di Stefano Pontoni
articolo letto 343 volte
Foto

Il commento del Presidente Pedone dopo la sconfitta in Gara1 contro Casale Monferrato: “Siamo stati molto attenti in campo, ma era chiaro che Casale non poteva continuare a litigare col canestro dalla lunga distanza e quando si è ripresa sono stati dolori. La Junior ha ruotato più di noi e questo ha inciso soprattutto perché eravamo senza Diop. Questo è un fortino duro da espugnare ma, a conti fatti, perdiamo di un solo possesso, dopo aver fallito la tripla del +17 con Pinton. Non posso recriminare nulla ai miei ragazzi. Forse dovevamo crederci di più, prendere maggiori responsabilità al tiro e serrare le maglie. Trovare pecche nella partita di Lino è difficile e quindi dobbiamo essere fieri per come abbiamo debuttato in una serie che ci vede sfavoriti dal pronostico. Eppure, secondo me, siamo più forti di Casale: la Junior è una squadra battibile se giochiamo come sappiamo. Già da mercoledì, dove voglio vedere un assalto alla baionetta. Non voglio fare polemica con gli arbitri, ma ci sono due passi non fischiati ai nostri avversari che gridano vendetta in momenti cruciali dell’incontro. Vedrete che la vittoria è solo rimandata. Un plauso a Lino, alla squadra e in particolare ai trenta tifosi al seguito che ci hanno seguito fino qui lunedì sera”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI